Cuscini da viaggio: guida alla scelta del miglior cuscino da viaggio contro dolore e cervicale

I cuscini da viaggio sono degli ottimi compagni da portare sempre con sé in auto o in qualsiasi altro mezzo pubblico che preveda un lungo tragitto. Si tratta di particolari cuscini dalle forme adattabili, da mettere sotto la testa durante la guida per prevenire dolori di ogni tipo. Questi  oggetti infatti, sono molto utili per chi soffre di cervicale o di altri problemi legati alla postura. Possono essere indossati sia dagli autisti che dai passeggeri. In commercio troveremo cuscini di ogni marca, dimensione, prezzo e materiale. Se vuoi scoprire qual è il modello adatto alle tue esigenze e se hai bisogno di una guida per conoscere quali sono i benefici di un cuscino da viaggio, sei nel posto giusto! Ti insegneremo a capire ogni trucco su questi sistemi e ti aiuteremo a scegliere la tipologia di cuscino adatta a te e a tutta la tua famiglia. Sei pronto? Iniziamo il viaggio.

Cuscini da viaggio: cosa sono

I cuscini da viaggio sono degli accessori che donano comfort e relax durante un volo in aereo o durante un tragitto in macchina, in treno o in pullman. Il cuscino da viaggio è adatto per chi soffre di dolori al collo o alla schiena dopo lunghi percorsi. Possono essere utilizzati anche quando si dorme o quando siamo sul divano davanti alla tv.

Spesso questi accessori vengono consigliati direttamente dal medico curante, altre volte capiamo da soli che si tratterebbe di una grande svolta per i nostri lunghi viaggi. Se sei una persona in grado di addormentarsi ovunque e approfitti di un viaggio in treno per fare un pisolino, il cuscino sarà l’ottimo alleato che ti farà sentire a casa.

La morbidezza della sua fattura e la rigidità del suo scheletro, fanno sì che la testa sia sempre sorretta e che allo stesso tempo possa trovare un’atmosfera soffice. I cuscini da viaggio più comuni hanno una forma ad “U” e vanno messi intorno alla testa.

Se prima i cuscini da viaggio erano scomodi da trasportare in valigia, oggi potremo trovare modelli di ultima generazione dalla funzionalità garantita. Potremo scegliere tra cuscini leggeri e cuscini gonfiabili, da riporre comodamente in piccoli spazi.

Quali caratteristiche deve avere un cuscino da viaggio

Un cuscino da viaggio, per essere di qualità ottimale, deve avere alcune precise caratteristiche. Innanzitutto deve garantire un forte sostegno alla nostra postura durante il viaggio. Quindi una volta messo, dovremo avere l’impressione che la nostra testa sia sorretta verso l’alto senza provare alcun fastidio. Pertanto non deve essere troppo morbido e non si deve stropicciare tra le mani.

Un altro aspetto che fa del nostro cuscino un modello davvero performante è il comfort. La forma del nostro accessorio dovrà essere sinuosa e apparentemente soffice, inoltre deve essere molto maneggevole. Come abbiamo già anticipato nel paragrafo precedente, un cuscino deve anche essere leggero e comodo da portare in borsa. Infatti non deve occupare troppo spazio e sarà meglio se si tratta di un modello pieghevole.

Inoltre dovremo capire al meglio quale sia la durata del cuscino. Per poterlo valutare basterà osservare il materiale per renderci conto se sia composto da un tessuto che non si deteriori nel tempo.

Quando utilizzare un cuscino da viaggio

Ci accorgeremo di dover indirizzarci all’acquisto di un cuscino da viaggio quando inizieremo a sentire i primi dolori al collo. Spesso ci addormentiamo in macchina durante lunghi tragitti e, al nostro risveglio, ci ritroviamo con un torcicollo che portiamo con noi fino a sera.

Per risolvere questi problemi e prevenire ogni tipo di dolore, potremo acquistare un cuscino da viaggio da portare sempre con noi. Non dimentichiamoci che questi accessori sono molto utili anche se soffriamo di mal di collo quando siamo sul divano a guardare la televisione.

Vari modelli

In commercio potremo trovare molti modelli di cuscino da viaggio adatti alle varie esigenze. La tipologia di cuscini più celebri sono quelli memory, quelli a microsfere e quelli gonfiabili. Ma esistono anche dei modelli classici compatti da utilizzare quando si dorme in tenda o comunque quando possiamo addormentarci in una posizione distesa.

Potremo acquistare anche tra modelli con un tessuto esterno sfoderabile in modo da poterlo lavare ogni volta che vogliamo. Infine è molto utile sapere che esistono molti modelli dedicati ai bambini, questi cuscini hanno le forme di animali e sono molto colorati.

Nei prossimi paragrafi scopriremo quali sono i migliori modelli di cuscini da viaggio per poter scegliere al meglio qual è quello che fa al caso nostro.

Cuscini compatti classici

I cuscini da viaggio tradizionali, sono i normali e soffici accessori compatti di forma rettangolare. Questi cuscini possono essere usati non tanto quando siamo in viaggio in macchina, bensì quando dobbiamo dormire all’aperto, magari in un campeggio o sotto una tenda.

Potremo trovare modelli in memory foam con un’alta tecnologia di tessitura. Questo cuscino assicura un riposo notturno anche se non siamo nel nostro letto di casa. La fodera può rimuoversi e lavarsi a parte in lavatrice. Il cuscino non può essere piegato per portarlo in valigia, tuttavia può essere messo sotto vuoto per poter viaggiare in comodità.

Cuscini memory: le caratteristiche

I cuscini da viaggio memory sono tra i modelli più performanti che troveremo nei negozi. Si tratta di accessori davvero innovativi che memorizzano la forma della nostra testa così che ad ogni utilizzo si adageranno sempre intorno al nostro collo. La caratteristica di questi modelli ci consente di avere un accessorio che non si sforma con il tempo e che ritroviamo sempre uguale, come nel primo utilizzo.

Non è un caso se i cuscini memory sono le tipologie più vendute oggi, l’alto livello di comfort e la buona manualità, offrono un compagno di viaggio davvero eccezionale. Al loro interno possiedono una schiuma modellabile che varia ogni volta che poggiamo la testa e ci segue nei movimenti risultando sempre un appoggio naturale. Il cuscino riesce infatti ad accogliere la curva della testa e del collo e non risulta affatto opprimente.

Di solito i modello memory possono essere sfoderabili e quindi si possono comodamente lavare. Inoltre sono comodi da portare in valigia e in borsa. Questi modelli dispongono anche di una categoria più costosa, i memory foam, molto funzionali e adatti per i lunghi viaggi. Questi ultimi, garantiscono un completo supporto della zona cervicale. I cuscini memory sono tra i modelli più costosi, il loro prezzo può variare dai 15 euro fino ai 60 euro.

Cuscini da viaggio a microsfere: le caratteristiche

Un’altra tipologia di cuscino da viaggio è quella a microsfere. I cuscini da viaggio con microsfere si chiamano così proprio perché al loro interno hanno delle minuscole palline sferiche in polistirolo. Si tratta di modelli a forma di “U” e sono molto leggeri ma meno comodi da trasportare.

Questo cuscino ha il vantaggio di cambiare forma in base al movimento che facciamo con la testa ed il collo, tanto da seguire ogni nostra variazione. In questo modo non appare mai rigido e sembrerà quasi di non averlo.

Può essere in tela e spesso non è sfoderabile, questo comporta una difficoltà nel suo lavaggio. Il prezzo di questi articoli oscilla tra i 15 euro e i 20 euro.

Cuscini da viaggio gonfiabili: le caratteristiche

Tra i modelli più acquistati ci sono anche i cuscini gonfiabili. Si tratta di ottimi accessori da portare sempre con sé. Avendo l’opportunità di sgonfiarli e rigonfiarli in pochi minuti, potremo portarli anche in una semplice borsetta, così non avremo più problemi sulla portabilità.

I cuscini gonfiabili per viaggi hanno il vantaggio di essere molto economici e adatti ad ogni tasca. Il prezzo può partire dai 6 euro e e dispongono di una valvola per essere gonfiati. Questi modelli possono avere dei rivestimenti sfoderabili in pile, in poliestere o in velluto sintetico e una parte interna in gomma. I cuscini gonfiabili sono ottimi da utilizzare anche in campeggio.

A 16 euro troveremo anche modelli di qualità, con fodera in materiale TUP, atossico e traspirante. I tessuti a maglia traspiranti risultano molto morbidi, la fodera è removibile e si può comodamente lavare a parte.

Modelli per bambini

I cuscini da viaggio sono degli ottimi accessori anche per i bambini. Se il nostro bimbo è uno scout e dorme spesso in tenda, se tende ad addormentarsi durante i viaggi in automobile o in treno, allora il cuscino a “U” diventerà un ottimo compagno. In commercio troveremo dei modelli di cuscino da viaggio adatto per i bambini di tutte le età.

Per i più piccoli ci sono dei cuscini a forma di ciambella ma con i bracci sovrapposti per permettere l’inserimento intorno al collo. Si tratta di cuscini in grado di sorreggere sia la nuca e la cervicale che il mento, in questo modo si evita che i bimbi oscillino la testa durante il riposo. Molto adatto per i bambini dai 2 agli 8 anni, non va considerato un vero e proprio dispositivo per la sicurezza, dunque dovremo comunque controllare il bimbo. Il prezzo di questo cuscino si aggira intorno ai 20 euro. Questo modello è adatto per tutti i colli da 16”, pertanto possono essere usati anche dagli adulti.

Altrimenti potremo acquistare dei colorati e simpatici cuscini da viaggio a forma di animali o con dei pupazzetti attaccati sopra. I bambini troveranno un grande comfort in questi sorreggitesta e proveranno un grande beneficio per i loro riposini.

Altre tipologie

Oltre ai tradizionali cuscini da viaggio, potremo sbizzarrirci anche con modelli più innovativi e funzionali di ultima generazione. Questi accessori non sono solo a forma di “U”, potremo provare anche modelli dalle forme diverse e testare nuovi prodotti in base alle nostre necessità.

Con il passare del tempo e con la crescita della domanda, le aziende hanno infatti iniziato a produrre articoli che si adattavano alle nuove esigenze, come anche alla tecnologia e ai supporti elettronici.

Nei prossimi paragrafi vi illustreremo quali sono i modelli di cuscini da viaggio più performanti che occupano una fascia di prezzo più alta.

Cuscino Trtl e Ostrichpillow Go

Il cuscino Trtl è un modello meno ingombrante e indicato soprattutto per reggere il collo. Si tratta di un cuscino piatto ergonomico da attaccare direttamente al sedile, ha un peso molto inferiore e non è fatto di gomma piuma, è molto morbido e si può lavare in lavatrice. Questi modelli hanno un costo di 30 euro.
Gli Ostrichpillow Go invece sono dei modelli in grado di sorreggere non solo il collo ma avvolgono anche le spalle. Riescono a farci assumere una posizione correttamente verticale durante il sonno ed assomigliano molto a dei sostegni ortopedici. Non contiene microsfere ma è composta da schiuma visco-elastica che rende la superficie morbida ed adattabile. Può entrare comodamente in una borsa da viaggio ed ha la fodera rimovibile. Il costo si aggira intorno ai 50 euro. 

Cuscini di altissima qualità: il Memory Cabeau Evolution

Infine potremo citare i modelli migliori sul mercato e più apprezzati dagli acquirenti: il Memory Cabeau Evolution. Questi cuscini da viaggio sono davvero di qualità ed offrono un comfort ai massimi livelli. Come il modello descritto in precedenza, è composta da una schiuma memory ed è adatto per i sonni più lunghi, per esempio quelli fatti durante un volo intercontinentale.

Dispone di supporti laterali rialzati e di un’imbottitura posteriore per il collo. Prevede anche una tasca laterale per inserire dei dispositivi elettronici, come un lettore mp3 od altro. Il costo di questo modello di cuscino da viaggio è più alto rispetto agli altri e si aggira attorno ai 70 euro. Ma d’altronde la vera qualità va pagata!

Cuscini da spalla Travelrest

Particolarmente indicati per i lunghi tragitti in macchina sono i cuscini Travelrest. Si tratta di morbidi cuscini allungati a forma di virgola che possono essere poggiati sulla spalla. Un’estremità si ritroverà dunque sotto al collo per permetterci di poggiare la testa e l’altra finirà sulla parte opposta del bacino.

Questo cucino ci avvolgerà la parte frontale del busto per garantirci una postura corretta durante il riposo in auto. Viene indossate come una normale cintura di sicurezza, con la sola differenza che si presenta morbido al tatto. Potremo abbracciarlo e lasciarci cullare dalla soffice gomma piuma.

Il cuscino Travelrest può essere agganciato direttamente dietro la schiena e ci sorreggerà lungo tutto il viaggio. Il costo di questi cuscini oscilla tra i 25 ed i 30 euro.

Confronto dei modelli

Prima di procedere all’acquisto è molto importante confrontare i modelli di cuscini da viaggio per poter capire qual è la migliore tipologia adatta alle nostre esigenze. Nella tabella seguente potremo osservare ogni aspetto positivo e negativo di tutti i modelli citati.

PROCONTRO
Cuscini tradizionaliForma classica a ciambella
Si adatta alle forme del corpo
Non ha valvole per gonfiare e sgonfiare
Cuscini Memory FoamImbottitura speciale
Si adatta alla forma del corpo
Rivestimento vellutato al tatto
Non sempre si può sgonfiare
Cuscini con microsfereMorbidezza
Seguono i movimenti del corpo
A volte non è sfoderabile
Cuscini gonfiabiliValvola per gonfiare e sgonfiare
Si può rimpicciolire per metterlo in borsa
Possiamo scegliere il livello di rigidità
Materiale non traspirante
Fa sudare la pelle
Travelrest pillowVersatilità e comodità
Diversi sistemi di fissaggio
Da sgonfiare e rimettere in borsa
Costo alto
Dimensioni standard
Non adatto ai bambini piccoli
Memory Cabeau EvolutionSchiuma memory interna
Tasca laterale
Costo molto alto
Ostrichpillow Go Schiuma visco-elastica
Sorregge anche le spalle
Può essere ortopedico
Costo alto

Materiali

Un importante aspetto da tenere in considerazione prima dell’acquisto, è il materiale usato per i cuscini da viaggio. I modelli base hanno in rivestimento in pile e nella parte interna sono in gomma piuma. Si tratta del materiale più economico ma allo stesso tempo garantisce una morbidezza molto apprezzata. Inoltre questo materiale non ha pelucchi ed è molto facile da pulire.

Il difetto dei cuscini gonfiabili più economici è il loro materiale in plastica che fa sudare la pelle se le temperature sono molto alte. Infatti bisogna sempre riflettere sul clima e sul calore che avremo quando utilizzeremo il cuscino. Se abbiamo bisogno di un supporto per dormire in tenda infatti, è sempre meglio scegliere un modello rivestito da un materiale setoso perché l’umidità sarà molto alta e quindi anche le possibilità di sudare.

I migliori modelli saranno composti da una morbida imbottitura, i più costosi sono formati dal memory foam, il materiale contenuto anche nei materassi moderni. Per le pelli delicate, il modello migliore di cuscino da viaggio è quello rivestito da materiali antiallergici, avranno un costo maggiore ma vi eviteranno dei rossori sul viso al risveglio.

Dimensioni dei cuscini

La forma dei cuscini da viaggio è molto ridotta e ciò che interessa l’acquirente durante la scelta è la possibilità di riporre l’accessorio in borsa.

Alcuni modelli riusciranno, meglio di altri, ad occupare meno spazio nella tua valigia. Per altri cuscini invece non ci sarà nulla da fare, saranno più ingombranti, ma comunque possono essere riposti in un sacchetto da agganciare direttamente alla valigia.

I cuscini gonfiabili sono senza ombra di dubbio, i modelli che meglio soddisferanno la questione sullo spazio. Questi modelli infatti possono perdere tutto il loro peso aprendo la valvola dell’aria. I cuscini memory invece non vantano dello stesso vantaggio ed occupano di certo più spazio. Non è neanche consigliabile comprimerli tra gli altri oggetti, l’eccessiva pressione potrebbe danneggiarli nel tempo.

Dovremo quindi capire quale tipo di viaggio dobbiamo fare e lo spazio che possediamo. Le alternative infatti sono due: o un comodo cuscino sgonfiabile da mettere in ogni angolo oppure una sacchetta extra da appendere sulle borse o sulle valigie.

Accessori in dotazione

Spesso potremo acquistare i cuscini da viaggio insieme ad alcuni accessori in dotazione. Gli altri oggetti completeranno la comodità del nostro sonno durante i lunghi viaggi e garantiranno un livello di comfort impareggiabile.

Gli oggetti venduti insieme al cuscino sono i tappi per le orecchie, le mascherine per gli occhi e un contenitore in tessuto. A volte il rivestimento esterno dei cuscini è provvisto anche di una tasca laterale sul quale potremo agganciare l’mp3 o il cellulare per poter ascoltare musica.

Migliori marche

In commercio troveremo differenti modelli di cuscini da viaggio, prodotti da vari brand. Non sempre sarà facile scegliere il cuscino adatto a noi e quindi è opportuno conoscere le migliori marche. Dopo aver scelto il modello del nostro cuscino e la sua proprietà interna, l’ultima scelta che resterà da prendere è proprio quella del brand.

Se desideriamo avere un cuscino dal rivestimento in cotone, potremo indirizzarci nei modelli HERIGGA, High Sierra e Poen, i prezzi sono molto convenienti. Tra i modelli in memory foam invece potremo dare un’occhiata ai brand AERIS, GENERAL ARMOR, LoveHome e molti altri.

Il brand Samsonite è uno dei migliori in circolazione ed ha modelli dai costi più alti. Dispone di cuscini in memory foam, gonfiabili e rivestiti in vari tessuti, dal velluto al poliestere. Go travel dispone invece di modelli in schiuma o in memory foam. Il laccio anteriore consente alla testa di non sfuggire in avanti, il cuscino si adatta perfettamente alla spalla e al collo. I prezzi sono variegati e vanno dai 10 euro fino ai 40 euro per i cuscini più funzionali.

Dei prezzi davvero imbattibili li troveremo però da Decathlon, il brand di prodotti sportivi.  A soli 6 euro potremo portarci a casa un comodo cuscino in poliestere con un interno in TPU, adatto per chi ha poche pretese. Anche IKEA mette a disposizione degli economici cuscini da viaggio a soli 4 euro ergonomici e molto semplici da ripiegare.

Anche il noto marchio Disney vanta un catalogo di prodotti davvero ricchissimo. Dai cuscini con i pupazzetti di Minnie e Topolino attaccati alla ciambella, fino a modelli per bambini più grandi con i disegni dei personaggi più amati.

Manutenzione e lavaggio

Sarà molto importante capire come fare la manutenzioni dei nostri prodotti e come lavarli per farli durare più a lungo. Innanzitutto vi consigliamo di non manomettere troppo la forma del cuscino da viaggio. Alcuni modelli sono sgonfiabili e si possono riporre comodamente in valigia, altri no. Quelli tradizionali infatti possono avere una forma più ingombrante ma non per questo dovremo schiacciarli per farli entrare per forza in borsa.

Bisogna prestare molta attenzione a non pigiare con forza i cuscini da viaggio e a non comprimerli. A lungo andare il cuscino potrebbe deformarsi e perdere del tutto la sua proprietà di seguire il nostro corpo.

Molti cuscini avranno una copertura sfoderabile in modo da poter essere messi in lavatrice. Le fodere potranno anche essere lavate a mano e per capire quale sapone usare basterà leggere il foglietto illustrativo il quale ci fornirà le indicazioni corrette.

Ora che conosci ogni dettaglio sui cuscini da viaggio potrai acquistare il modello che al caso tuo. Questi accessori riusciranno a prevenire ogni dolore al collo durante un lungo viaggio. Non sono solo consigliati a chi schiaccia pisolini in macchina, ma anche a chi desidera assumere una postura corretta durante la guida. Questi cuscini saranno degli ottimi compagni soprattutto per chi soffre di dolori alla cervicale. Inoltre, sono degli ottimi aiutanti per sorreggere i bambini durante i lunghi tragitti.

Insomma, nei negozi troveremo modelli di ogni tipo, basterà scegliere la dimensione e la tipologia del cuscino da viaggio adatto a noi e finalmente potremo viaggiare nel comfort.

Elisabetta Di Cicco

Laureata in Lingue e in Giornalismo, sono una grande appassionata di viaggi e di comfort. Amo curiosare sul web per scoprire i prodotti immancabili per il nostro relax.

Back to top
menu
miglioricuscinidaviaggio.it